LA VERITA'

La verità si divide in "verità di fede" e "verità di tortura". Della verità pura e semplice non frega niente a nessuno.

lunedì 7 aprile 2008

L'insegnamento cristiano del "figiuol prodigo" e la Costituzione.

Nella società in cui viviamo esiste un solo sentimento religioso: quello che si lega al dettato Costituzionale!
La Costituzione della Repubblica è SOPRA DI OGNI ALTRO SENTIMENTO RELIGIOSO DELLE PERSONE.

La Costituzione della Repubblica è colei che garantisce il sentimento religioso delle persone; quella pluralità del sentimento religioso.
Nell’insegnamento cristiano dato dalla “parabola del Figliol Prodigo”, l’insegnamento è un’offesa al dettato Costituzionale e al comportamento che, secondo la Suprema Corte di Cassazione un padre, qualunque padre, deve tenere con un figlio.

Quando il “figliuol prodigo” ritorna, il padre si compiace del suo trionfo. Fa ammazzare il vitello grasso e festeggia.
Che cosa festeggia?
Il suo trionfo nella distruzione della capacità di costruire il futuro di suo figlio.
Lui festeggia l’incapacità di suo figlio di mettere a frutto le sue sostanze e i suoi averi.
Quando il figlio se ne è andato aveva si il denaro, ma non aveva quella ricchezza morale, etica, strategia, che gli permettesse di fondare il suo futuro. Mancava di una visione aperta al futuro. Quella visione che suo padre gli aveva rubato per costringerlo ad umiliarsi davanti a lui.
Una società che nn coltiva il divenire magico delle persone è una società negata.
E mentre i bambini sono costretti ad inginocchiarsi e a guardare con ammirazione un genitore che distrugge suo figlio trasformandolo in un handicappato sociale, la società civile, per bocca della Corte di Cassazione, chiede ai padri di fornire adeguati mezzi ai loro figli con cui affondare la loro esistenza. Mentre la chiesa cattolica esalta il “figiol prodigo” che si umilia davanti a suo padre, la polizia di stato arresta tutte quelle persone che non sono adeguatamente attrezzate per affrontare la società civile e la magistratura le condanna per le azioni inadeguate che hanno messo in essere. La polizia e la magistratura arrestano tutte quelle persone che si fanno “figliol prodigo”!
L’insegnamento di cristo, se è funzionale a sottomettere i bambini, rende inadeguate le persone e suona offensivo. Rappresenta un atto di vilipendio immorale nei confronti della Costituzione della Repubblica
Così chi alimenta l’odio sociale spargendo l’insegnamento dell’umiliazione del “figliol prodigo” lo fa solo per aiutare la chiesa cattolica a stuprare bambini costruendo la loro inadeguatezza come cittadini.
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento