LA VERITA'

La verità si divide in "verità di fede" e "verità di tortura". Della verità pura e semplice non frega niente a nessuno.

sabato 3 maggio 2008

I Babilonesi e gli ebrei

Scrive un testo Sumerico:

“Il Signore, deciso a produrre ciò che era utile,
Il Signore le cui decisioni sono immutabili.
Enlil, che fa germogliare dalla terra la semente del “paese”,
Pensò di separare il Cielo dalla Terra,
pensò di separare la Terra dal Cielo.”

Questo testo fu letto dagli ebrei che non volendo sentirsi inferiori ai Babilonesi scrissero che il loro dio “creò il cielo e la terra”.

Così, poterono raccontare che il dio egli ebrei era superiore ad Enlil, ed è per questo che, secondo i loro salmi, è beato chi sbatte le teste dei bambini di Babilonia contro le pietre.

Infatti, non esisteva nessun libro sacro degli ebrei finché fu (guarda caso) scoperto per caso dal sommo sacerdote Elkia nel tempio. Secondo la bibbia, guarda che caso: proprio nel periodo di Babilonia!

E qualcuno crede che il dio padrone esiste!
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell'Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento