LA VERITA'

La verità si divide in "verità di fede" e "verità di tortura". Della verità pura e semplice non frega niente a nessuno.

sabato 25 ottobre 2008

Atei, anticlericali e Pagani Politeisti, in un'oggettività cristiana.

Ho caricato tre filmati relativi ad una conferenza tenuta ad Arpiola di Mulazzo da si presumeva si considerava ateo.
Ora, con una e-mail, vengo a sapere che non si considera ateo, ma un ricercatore: “Dubbioso in cerca di domande e non di risposte”.
Bizzarro, perché, quando qualcuno fa il conferenziere, è perché ha raggiunto delle certezze anche se tali certezze sono suscettibili di mutamento.
Nel canale di You Tube, aperto per l’occasione;
ho caricato gli ultimi tre filmati che commentando la sua conferenza. Questi filmati hanno lo scopo di stimolare quella discussione sui contenuti ideali e ideologici dell’ateismo e dell’anticlericalismo che, normalmente, vengono elusi mantenendo le persone in un vago indefinito dove ogni idea “tutto e di tutto” fa brodo per l’occasione.

La conferenza fatta dall’avv. Angelo Napolitano, con tutta una serie di puntualizzazioni, ha lo scopo di mettere in luce le differenze di pensiero fra chi si definisce Ateo e chi si definisce Pagano Politeista. Entrare nel merito del pensiero religioso, etico e morale. Definire quel “Che fare” che, individuando differenze ed affinità, alimenta l’ideale sociale spingendo le persone a rivisitare il proprio pensiero.
Questo è un lavoro molto impegnativo in quanto non si tratta di semplici filmati, ma di vere e proprie elaborazioni che inseriscono nel filmato originale le idee dei Pagani Politeisti.

Per il momento ho caricato gli ultimi tre filmati.
Filmati il cui scopo è quello di mettere in luce alcuni aspetti del pensiero etico e religioso preservandolo dalla volgare superficialità e dai facili ideologismi ottocenteschi.

3) Sesta parte: Questioni di cultura; questioni di civiltà!
Dove il cristianesimo ostacola gli Esseri Umani? Da quali modi di essere e di porsi deduciamo che le persone hanno quellidea sociale e religiosa?
Sottolineare le differenze fra Atei e Pagani significa mettere in chiaro le rispettive priorità. Ciò che le singole parti ritengono importante. Presumendo che i relatori ad Arpiola di Mulazzo hanno esposto ciò che per loro era importante come ATEI, affiancare le osservazioni dei Pagani significa CAPIRE.

Pagani e Atei_anticlericali: le differenze!civiltà e cultura




2) Quinta parte: Hammurapi, il suo codice e il senso di giustizia. Come i cristiani giustificano l’idea di dominio.
Sottolineare le differenze fra Atei e Pagani significa mettere in chiaro le rispettive priorità. Ciò che le singole parti ritengono importante. Presumendo che i relatori ad Arpiola di Mulazzo hanno esposto ciò che per loro era importante come ATEI, affiancare le osservazioni dei Pagani significa CAPIRE.

Pagani e Atei_anticlericali: le differenze! Hammurapi.




1) Quarta parte: sull'idea del sogno, della morte e del Totem!
Il sogno come vissuto dagli Antichi e dai moderni Stregoni e la funzione che ha nella vita degli Esseri. La morte come parte della vita e non come terrore della vita. Il Totem insieme di simboli con cui la percezione profonda comunica con la Coscienza.
Sottolineare le differenze fra Atei e Pagani significa mettere in chiaro le rispettive priorità. Ciò che le singole parti ritengono importante. Presumendo che i relatori ad Arpiola di Mulazzo hanno esposto ciò che per loro era importante come ATEI, affiancare le osservazioni dei Pagani significa CAPIRE.

Pagani e Atei_anticlericali: le differenze! Totem, il sogno e la morte.



Sollecitare il dibattito, sollecitare il “misurarsi” sulle idee che contano e che stanno alla base della formazione del pensiero con cui guardiamo ed affrontiamo il mondo. Questo è il senso dei video. Se così non fosse, che ci siamo andati a fare due giorni al convegno di Arpiola di Mulazzo sapendo che il tassametro della vita scorre inesorabile e ognuno di noi, in realtà, sta correndo verso la morte del corpo fisico?

Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento