LA VERITA'

La verità si divide in "verità di fede" e "verità di tortura". Della verità pura e semplice non frega niente a nessuno.

venerdì 10 ottobre 2008

Il Vaticano, dio, Berlusconi e il crollo in borsa!

Quando si leggono certe affermazioni fatte da Ratzinger, non si sa se infuriarsi di rabbia o mettersi a piangere.
Era un anno e mezzo che il Vaticano vendeva azioni per acquistare oro in mezzo mondo.

«I soldi svaniscono, la parola di Dio no»

Benedetto XVI: la crisi delle banche ci fa capire come certe cose in realtà sono di secondo ordine
CITTÀ DEL VATICANO - «Vediamo adesso nel crollo delle grandi banche che i soldi scompaiono, sono niente, e tutte queste cose che sembrano vere in realtà sono di secondo ordine». Lo ricordi chi «costruisce solo sulle cose sono visibili, come il successo, la carriera, i soldi». Lo ha detto il Papa, parlando a braccio, in apertura dei lavori del sinodo dei vescovi sulla Bibbia. «Solo la parola di Dio - ha detto - è una realtà solida».
COSTRUIRE SULLA ROCCIA - La riflessione del Papa è partita dal brano evangelico sulla casa costruita «sulla sabbia o sulla roccia». «Costruisce sulla sabbia la casa della propria vita - ha osservato Benedetto XVI - chi costruisce solo sulle cose visibili e toccabili, come il successo, la carriera, i soldi». «Apparentemente - ha commentato - queste sono le vere realtà, ma questa realtà prima o poi passa: vediamo adesso nel crollo delle grandi banche, che scompaiono questi soldi, che non sono niente». «Di per sè - ha aggiunto - tutte queste cose che sembrano la vera realtà sono solo realtà di secondo ordine e chi costruisce su questo costruisce sulla sabbia». «Solo la parola di Dio è fondamento della realtà e cambia il nostro concetto di realismo: realista è chi riconosce la realtà nella parola di Dio».
06 ottobre 2008

Tratto da:
http://www.corriere.it/cronache/08_ottobre_06/benedetto_XVI_crisi_banche_soldi_svaniscono_89f925b0-9384-11dd-8968-00144f02aabc.shtml


Indubbiamente gli analisti economici del Vaticano sono efficienti.
Solo che l’efficienza del Vaticano equivale a rapinare le popolazioni. Rapinare per distruggere la ricchezza sfruttando i criminali che hanno fatto truffe economiche su tutti i mercati mondiali.
Ancora una volta si rivela l’etica cristiana.
Sfruttare ogni problema sociale per far soldi, acquisire potere, diffondere miseria e gestire la miseria come potere. Appunto: L’INSEGNAMENTO DEL BUON SAMARITANO! Il buon Samaritano come correttamente interpretato dalla chiesa cattolica.

E poi ci stupiamo se in India le chiese cristiane provocano disordini e sommosse?
In Italia la crisi economica peserà entro 3 mesi sulle casse delle famiglie. L’aumento della disoccupazione e dei problemi sociali aggraverà la situazione sociale prodotta da questo governo di incapaci e incompetenti che fanno del disprezzo delle persone e del loro futuro il fondamento delle loro scelte economiche. Rapineranno i cittadini per alimentare il circuito della carta straccia prodotta dai banchieri perché gli interessi degli attuali politici è legata alle fortune di una borsa che sta crollando.
La borsa si riprenderà, ma non si riprenderà la società civile alla quale questo governo ha minato ogni apertura per il futuro dei cittadini. In estate quando i problemi si presentavano, questo governo, se ne stava al mare o incitava all’odio razzista assolutamente indifferente della mazziata che arrivava sui cittadini.
Come Bush, anche Berlusconi crede nella divina provvidenza e lo ha dimostrato prostrandosi davanti ad un capi di stato straniero qual è Ratzinger e finendo per favorirne i traffici in danno dei cittadini: domani favorirà le banche impoverendo ulteriormente i cittadini Da un ministro dell’economia ci si aspetta una difesa della nazione e dei suoi interessi economici, non rapina dei cittadini!



Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento