LA VERITA'

La verità si divide in "verità di fede" e "verità di tortura". Della verità pura e semplice non frega niente a nessuno.

sabato 29 novembre 2008

Cristianesimo e islam: sanno solo macellare. Sia fra di loro, sia le persone che cercano di costruire il futuro.

Si parla di oltre 300 morti accumulati a mucchi.
Non esiste nessuna legge civile che i monoteisti rispettino. Solo la sopraffazione e la distruzione militare sono sia nella loro dottrina che nel loro modo di porsi davanti al mondo.
Se non ci fossero le Costituzioni Europee i cristiani farebbero la stessa cosa in Europa: in Italia già lo fanno. I morti? E’ solo una questione di condizioni sociali!


Nigeria, intervento esercito per sedare guerriglia con 20 morti
sabato, 29 novembre 2008 11.58

JOS, Nigeria (Reuters) - Le autorità nigeriane hanno esteso il coprifuoco e dato ordine all'esercito di sparare a vista nella città di Jos, teatro di scontri etnici e religiosi che hanno ucciso negli ultimi giorni almeno 20 persone.
Il governatore dello stato di Plateau, di cui Jos è la capitale, ha imposto 24 ore di coprifuoco nei quartieri della città scossa dalle violenze tra bande rivali che hanno bruciato chiese e moschee, costringendo migliaia di persone a rimanere barricate nelle case.
Gli scontri tra i musulmani Hausas e i cristiani Beroms sono stati innescati dal risultato di un'elezione locale.
La Croce Rossa ha detto che almeno 20 persone sono state uccise e oltre 300 ferite.
Centinaia di persone sono morte in simili scontri etnico-religiosi a Jos nel 2001.
Tratto da:

http://www.borsaitaliana.reuters.it/news/newsArticle.aspx?type=topNews&storyID=2008-11-29T105744Z_01_MIE4AS03A_RTROPTT_0_OITTP-NIGERIA-SCONTRI.XML


Non è importante chi ha incominciato. E’ importante perché hanno incominciato e proseguito: NON HANNO FUTURO! Hanno distrutto le prospettive di futuro delle popolazioni giocando sull’odio per poterle dominare. Mentre i missionari cristiani e musulmani imponevano la loro religione in una guerra santa contro l’altro, le vere vittime erano i convertiti. Proprio per convertirsi all’islam e al cristianesimo, quelle popolazioni rinunciavano al loro futuro.
Senza un futuro c’è solo l’orrore, l’angoscia e la disperazione, in questo presente che si dispiega nel desiderio di strage e di annientamento.
Dove c’è la morale cristiana c’è solo un dio criminale e assassino che impone agli uomini di rinunciare al proprio futuro. Impone loro di diventare dei soggetti di carità ai quali si da la social card anziché riconoscere loro la dignità nella società civile e nelle norme Costituzionali.
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento