LA VERITA'

La verità si divide in "verità di fede" e "verità di tortura". Della verità pura e semplice non frega niente a nessuno.

martedì 31 marzo 2009

Antisemitismo e antisionismo; la confusione che alimenta l'ideologia nazista in Gianfranco Fini.

Afferma Gianfranco Fini (allego l’articolo) che oggi l’antisemitismo si traveste da antisionismo.
Sono affermazioni brutte e cattive che possono essere fatte soltanto da chi cerca costantemente una riabilitazione del nazismo e del fascismo.
Al contrario: oggi la riabilitazione dell’ideologia nazista e fascista passa attraverso la legittimazione dello Stato d’Israele. Non si tratta di dire che gli ebrei non hanno i diritti di tutti i cittadini del mondo, si tratta di dire che anche gli ebrei sono sottoposti alle leggi e che, essere ebrei, non legittima il genocidio, la rapina, il furto e l’annientamento di popoli non ebrei.
Il nazismo oggi, in Italia, incita all’annientamento di altre minoranze, come gli omosessuali, i rom, i rumeni, gli albanesi, ecc.
Un incitamento che viene fatto dagli organi di informazione, come la RAI e Mediaset che non esitano ad incitare al linciaggio come nel caso dei due presunti violentatori di Roma poi risultati innocenti.
Israele sta macellando i palestinesi per portare via la terra, distruggere le case, macellare la cultura.
Di questo si compiace Gianfranco Fini e lui ritiene che le persone che si indignano davanti a questo vadano combattute: esattamente come venivano combattuti i partigiani antifascisti e antinazisti!
Israele è uno stato che manifesta l’ideologia nazista. Un’ideologia ben descritta nella bibbia e che non viene mediata da uno stato laico.
Così, come Gentilini e il Questore di Treviso hanno in odio i musulmani tanto da impedire loro di pregare, così agli ebrei sono in odio i palestinesi tanto da bombardarli e macellarli sistematicamente.

Il problema è sempre lo stesso: o mettiamo al centro del nostro giudizio la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo in contrapposizione all’ideologia nazista che pretende il superuomo al di fuori delle leggi, oppure mettiamo al centro del modo di pensare il mondo il dio padrone di cristiani, ebrei e musulmani, che pretende di macellare l’umanità senza essere sottoposto a giudizio.



Roma: Fini, antisemitismo mascherato oggi da antisionismo
Martedì 31 marzo 2009

Roma. "Oggi l'antisionismo si nasconde sotto il volto apparentemente meno pericoloso dell'antisionismo", e per questo va combattuto. Lo ha sottolineato il presidente della Camera Gianfranco Fini ricevendo stasera al teatro Valle di Roma il premio 'Le eccellenze per Israele dalle mani del presidente dell'Unione delle comunità ebraiche italiane (Ucei) Renzo Gattegna. Fini ha ricordato di aver "chiesto e ottenuto dalla destra politica, la mia parte, di fare i conti con il proprio passato. di pronunciare parole chiare di condanna del fascismo e delle leggi razziali e di alzare la bandiera della solidarietà contro ogni forma di discriminazione".
Tratto da:
http://unionesarda.ilsole24ore.com/Articoli/News/113591


Come il nazismo e le ideologie assolutiste sono il prodotto dell’ebraismo e del cristianesimo, così oggi, lo Stato d’Israele, proprio per l’adesione all’ideologia assolutista, si qualifica come uno stato nazista. Anche il nazismo tedesco attraversò dei momenti politici di democrazia. Anche il fascismo italiano attraversò dei momenti politici di democrazia. Mai il nazismo e il fascismo ebbero dei contenuti democratici in quanto rispecchiavano l’ideologia cristiana del dominio. Così è per lo Stato d’Israele: mai ha avuto un’ideologia democratica. Fa propria l’ideologia del dio padrone della bibbia e si ritiene in diritto di macellare chiunque non si mette in ginocchio.
Se non siamo in grado di rifiutare questa ideologia, allora significa che l’ideologia nazista si sta calando nel modo di guardare il mondo delle persone. E Borghezio può tranquillamente dire che per fare il nazismo non serve avere le bandiere e i simboli, basta cambiare i simboli e le bandiere, dire che si incita al linciaggio per proteggere il “popolo” dalla paura e così, si impone l’ideologia nazista.
Gianfranco Fini questi insulti avrebbe fatto meglio a risparmiarseli.
Marghera, 31 marzo 2009
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento