LA VERITA'

La verità si divide in "verità di fede" e "verità di tortura". Della verità pura e semplice non frega niente a nessuno.

martedì 24 marzo 2009

Risposta francese alle ingiurie e alle offese di Bagnasco e Ratzinger alla società civile

All’attacco alla società civile, messo in atto alla chiesa cattolica, risponde la Francia.
L’Italia, invece, tace. Da un lato l’Italia ha sempre impedito la diffusione dei preservativi e della cultura sessuale per aiutare la chiesa cattolica a spargere odio sociale, dall’altro lato l’Europa si difende dalle aggressioni della chiesa cattolica.
Non si tratta di opinioni di Ratzinger, si tratta di direttive alle sue organizzazioni del controllo del territorio affinché attentino alle società civili. Troppo spesso ci si dimentica che la chiesa cattolica è un’organizzazione militare la cui azione è finalizzata ad imporre la sottomissione al proprio dio padrone e a sé stessa come vicaria del dio padrone. La chiesa cattolica è la nemica numero uno della civiltà attuale. Una civiltà che si è imposta contro il terrore e l’odio della chiesa cattolica.
Ribadisce il suo concetto la Francia:


Il governo di Parigi replica alla dura presa di posizione della Cei"Non è la sola soluzione contro l'Aids ma è utile al bene collettivo"
Preservativi, la Francia insiste"Confermiamo le critiche al Papa"
24 marzo 2009


ROMA - "Non volevamo fare alcuna polemica. Abbiamo detto soltanto, e lo ripetiamo, che la frase del Papa sul preservativo può avere conseguenze drammatiche sulla politica mondiale in favore della salute". Il portavoce del Quai d'Orsay, Eric Chevallier, replica così a una domanda durante il consueto incontro con la stampa. Riaffermando la critica di Parigi fatta dopo le affermazioni del Santo Padre durante il suo viaggio in Africa. Dicendo di voler evitare le polemiche con la Santa Sede ma senza arretrare di un millimetro sulle critiche. Nonostante la dura presa di posizione del presidente della Cei, Angelo Bagnasco che aveva parlato di "irrisione e volgarità", difendendo Benedetto XVI. "Non abbiamo mai detto - spiega il portavoce del ministero degli Esteri francese chiamato in causa proprio dalla dura reprimenda di Bagnasco - che il preservativo è l'unica soluzione del problema. Ce ne sono altre, l'assistenza medica, quella sociale, i test per individuare la presenza del virus, il sostegno psicologico. Ma il preservativo fa parte di questi elementi di risposta. Tutti i discorsi che vanno in direzione diversa, fatti in più da una persona che ha enorme influenza, vanno contro l'interesse della salute pubblica".

Tratto da:
http://www.repubblica.it/2009/03/sezioni/esteri/benedetto-xvi-32/francia-replica/francia-replica.html

Sarebbe opportuno che ratzinger, Bagnasco e il suo dio cominciassero a rispettare la società civile e le persone. Sarebbe bene che la polizia di stato fermasse il terrore cattolico contro la Costituzione della Repubblica; sarebbe bene che il ministro della pubblica Istruzione iniziasse a comportarsi da persona civile e istruire i ragazzi sulla sessualità e sulla sessualità sicura anziché indurli, come sta facendo, alla violenza e al bullismo. Se è vero che serve una legge dura contro la violenza sessuale e la violenza sulle persone, è altrettanto vero che serve una scuola che insegni il rispetto della persona nei valori della Costituzione della Repubblica e non semini odio sociale nei ragazzi imponendo loro il dio padrone dei cristiani o, peggio ancora il loro cristo Gesù o la vagina vergine della loro madonna. Questa omissione da parte del ministro della pubblica Istruzione costituisce un atto di violenza perpetrato da parte sua ai danni della società civile e una corresponsabilità personale in ogni atto di violenza che i ragazzi compiono ad imitazione dell’assolutismo del dio padrone.
Mentre la Francia e l’Europa si ribellano all’assolutismo violento e cattivo di Ratzinger, in Italia, Berlusconi, terrorizzato dall’imminente morte, ne favorisce le posizioni criminale sperando di guadagnarsi un inesistente vita eterna.
VERGOGNOSO!
Marghera, 24 marzo 2009
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it


Nessun commento:

Posta un commento