LA VERITA'

La verità si divide in "verità di fede" e "verità di tortura". Della verità pura e semplice non frega niente a nessuno.

lunedì 27 aprile 2009

Il cuore addolorato e immacolato di Maria e la sua pratica di pedofilia

Cattolicesimo e pedofilia: un binomio inscindibile!
E’ necessario essere cristiani, e cattolici in particolare; aver subito l’educazione cristiana per veicolare le proprie pulsioni sessuali all’interno del delirio del possesso dell’individuo debole: del bambino.
E’ il caso del Cuore addolorato e immacolato di Maria che induce alla pedofilia e alla pederastia. Tutti i cattolici praticano la violenza psichica nei confronti dei bambini per indurli alla credenza; alcuni li stuprano anche fisicamente identificandosi con Gesù, la madonna o inviati del dio padrone.
Riporto la notizia di oggi:

Pedofilo a capo di una setta evade in elicottero
Juliano Verbard, condannato per abusi sui figli dei seguaci, è evaso con altri due adepti della setta. Tre uomini, con un elicottero sono atterrati nel cortile della prigione. I tre erano agli arresti anche per il rapimento del piccolo Alexandre di 12 anni, che sarebbe dovuto diventare il nuovo "eletto" della setta.
27/04/2009


Il capo di una setta, Juliano Verbard, condannato nel febbraio 2008 a 15 anni di reclusione per stupri e violenze sessuali su minori, è evaso oggi in elicottero da un carcere dell'isola francese della Reunion, nell'Oceano Indiano, a est del Madagascar. Lo hanno reso noto le autorità locali. È evaso stamattina in compagnia di altri due adepti della setta, che porta il nome di "Cuore addolorato e immacolato di Maria". Era stato condannato per stupro e abusi sessuali nei confronti di due bambini (di 9 e 13 anni), i cui genitori erano suoi seguaci.Il guru aveva creato la setta nel 2002, dopo aver convinto centinaia di fedeli che la Vergine gli parlava l'ottavo giorno di ogni mese alle dieci di sera. Pagando 20 euro, i discepoli potevano assistere alle sue apparizioni, e il guru li riceveva seduto su un trono. Affermava che durante gli incontri con la Madonna, quest'ultima lo chiamava "piccolo giglio d'amore".I tre, arrestati anche per il rapimento ad agosto 2007 del piccolo Alexandre di 12 anni, che sarebbe dovuto diventare il nuovo "eletto" della setta, sono evasi con la complicità di altri tre uomini, che avevano prenotato l'elicottero per ragioni turistiche. Dopo aver aggredito pilota e assistenti, li hanno costretti ad atterrare nel cortile della prigione di Domenjod, a Saint-Denis
Fonte:
http://iltempo.ilsole24ore.com/2009/04/27/1017948-pedofilo_capo_setta_evade_elicottero.shtml


Sicuramente la chiesa cattolica indicherà in questo gruppo una “setta”, ma l’ideologia di questo gruppo è la stessa della chiesa cattolica. Le pratiche di questo gruppo sono le stesse per le quali migliaia di preti cattolici sono stati processati. Sono le stesse pratiche per le quali Giovanni XXIII e Ratzinger condannavano le persone che denunciavano all’autorità civili le pratiche di pedofilia.
L’atteggiamento della chiesa cattolica, sia pur in apparenza, è cambiato? Ma l’ideologia religiosa no! Non si tratta di dire no all’abuso di minori con la bocca quando si abusa dei minori imponendo l’ideologia cristiana affinché fagocitano la credenza in un dio padrone e creatore del mondo. Si TRATTA DI DIRE NO ALLA VIOLENZA SUI MINORI! No! Alla violenza educazionale con cui si impone l’ideologia del dio padrone.
Si tratta di fornire ai bambini gli strumenti propri della nostra Costituzione e non trasformarli in oggetto di possesso del dio padrone e dei suoi vicari.

27 aprile 2009
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento