LA VERITA'

La verità si divide in "verità di fede" e "verità di tortura". Della verità pura e semplice non frega niente a nessuno.

domenica 24 maggio 2009

Cristianesimo, omofobia e pedofilia

E’ fuori discussione che l’omosessualità, per il dio dei cristiani, è un delitto di lesa maestà.
Infatti, il dio padrone dei cristiani, è il io padrone dello sperma degli uomini e dell’utero delle donne.
Una pretesa che le Costituzioni occidentali hanno condannato in maniera ferma condannando, con questo, il dio padrone cristiano.
Le contraddizioni in seno al cristianesimo, sono tante e sono violente fra necessità del dominio delle persone e le forze di liberazione che si manifestano nella società.

Londra mette al bando cristiani predicatori d’odio, insieme a musulmani ed ebrei che praticano la stessa attività; delirio di dominio e di possesso.

Più che predicatori d’odio si tratta di persone che interpretano letteralmente il dettato del dio padrone cristiano senza le “mediazioni e gli artifici” che la chiesa cattolica e i vari gruppi cristiani hanno elaborato nella storia per giustificare il loro odio. Un odio che permane e si accentua quando il delirio di dominio prevale nell’individuo come incapacità nell’affrontare la sua esistenza.

Londra - Supremazisti bianchi, fondamentalisti islamici, radicali anti-gay: c'è di tutto nella lista di persone che il governo britannico ha messo al bando. Tra questi non soltanto semisconosciuti religiosi musulmani, ma anche nomi noti al grande pubblico statunitense, come Michael Savage, che ogni giorno conduce uno show televisivo in cui scatena la sua indole ultraconservatrice e il reverendo del Kansas Fred Phelps, che con la figlia Shirley Phelps-Roper è accusato di «avere una condotta inaccettabile e di diffondere l'odio». Lo slogan della chiesa di Phelps è «Dio odia i froci» ed è assurto alle cronache per aver attribuito eventi come l'11 settembre, l'uragano Katrina e le morti nella guerra in Irak a una punizione di Dio per il sostegno dato dal governo agli omosessuali. Sei dei 22 nomi non sono stati resi noti per motivi di sicurezza, ma tra quelli pubblici compaiono il gran maestro del Ku Klux Klan, Don Black, e del leader di National Alliance, gruppo neonazista americano, Eric Gliebe. A fargli compagnia, secondo la Cnn, ci sono altri neonazi, come i russi Artur Ryno e Pavel Skachevsky, ma anche il fondamentalista ebraico Mike Guzofsky, legato al gruppo terroristico Kahane Chai. Al bando ventidue predicatori dell'odio.



Nello stesso tempo la chiesa protestante di Scozia ha nominato Scott Rennie i 37 anni reverendo ad Aberdeen. Questo reverendo, padre di un ragazzo, divorziato e convivente con un uomo è stato designato a capo della parrocchia di Queens’s Cross.
I protestanti stanno rompendo il dominio del dio padrone cristiano da un lato e compromettono i tentativi della chiesa cattolica di attribuire la sua attività di pedofilia agli omosessuali.
I protestanti vogliono modellare un nuovo dio padrone, diverso dal precedente della bibbia e attribuirgli nuove e diverse verità. Più che altro vogliono giocare sull’interpretazione simbolica della bibbia traghettando l’interpretazione letterale in un’interpretazione simbolica. Però, l’interpretazione simbolica della bibbia viene spacciata come una dose di eroina negli ambienti culturali, mentre i bambini vengono violentati con l’interpretazione letterale. Terrorizzati emotivamente per costringerli alla sottomissione producendo così tanti Michael Savage, Fred Phelps, Phelps-Roper, Artur Ryno, Pavel Skachevsky e Mike Guzofsky. In questo modo chiesa cattolica e chiese protestanti possono far vedere al mondo come “loro” sono tolleranti: non come questi pazzi!


24 maggio 2009
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento