LA VERITA'

La verità si divide in "verità di fede" e "verità di tortura". Della verità pura e semplice non frega niente a nessuno.

sabato 2 maggio 2009

Le divine parole della bibbia. Giornata contro la pedofilia e la violenza sui minori imposta dalla bibbia.

La violenza sui minori ha nella Bibbia le sue ragioni divine.
“Le divine parole crescono con chi le legge.” E così è cresciuta la violenza sui minori.
La chiesa cattolica che giustifica le botte ai bambini. La violenza sugli adolescenti. La violenza con cui si costringe ad obbedire, La frusta e la sferza con cui costringere il bestiame del dio padrone all’obbedienza:

“per i beffardi sta preparato il bastone,
le botte per il dorso degli stolti.” Proverbi 19, 29

“Il livido delle botte è rimedio al male,
le botte guariscono l’intimo del cuore.” Proverbi 20, 30

“Non risparmiare al figlio la correzione,
anche se lo batti con la verga non morirà;
anzi, percuotendolo con la verga,
salverai l’anima sua dallo sheol.” Proverbi 23, 13-14

“Al cavallo la sferza, all’asino la briglia,
e al dorso degli stolti il bastone.” Proverbi 26, 3

“Sincere son le busse di chi ama,
ingannevoli i baci di chi odia.” Proverbi 27, 6

“Allo stolto, anche se lo pesti nel mortaio,
non toglierai la sua follia.” Proverbi 27, 22

“La verga e la correzione danno saggezza,
ma il fanciullo abbandonato a sé stesso
sarà la vergogna di sua madre.” Proverbi 29, 15

“Correggi tuoi figlio e ti farà contento,
formerà la delizia dell’anima tua.” Proverbi 29, 17

Con questo sangue e con questo terrore si sono costretti i ragazzi.
E questo criminale di Salomone, lo chiamano sapiente.

Si sono bastonati affinché non approdino ad un diverso futuro. Si sono torturati in nome di una “correzione” che il bastonatore reputava doverosa in quanto egli era il bastonatore in nome del dio padrone.
Questa identificazione con la parola del dio padrone è quanto di più vergognoso e squallido la nostra società abbia assistito. Il terrorismo nei confronti dei ragazzi ridotti a bestiame di un gregge che il padrone di turno a botte portava al macello della vita.

Non si brucia la bibbia: si deve leggerla!
Leggerla PER CONDANNARE IL DIO DEI CRISTIANI ALL’INFAMIA IMMORALE! Processarlo e condannarlo per i suoi delitti contro l’umanità.
La violenza sui minori e la pratica della pedofilia hanno origine nel delirio di possesso che mediante la violenza dell’educazione cristiana viene imposta ai ragazzi. Qualcuno si fa padrone e, dal momento che il suo dio padrone lo ordina, si sente in diritto di usare la violenza contro i ragazzi: come stupirsi se poi vanno a scuola con il coltello? Non è il dio dei cristiani che ordina la violenza?

Per leggere la bibbia è necessario iniziare, dall’inizio:

Un giorno un criminale assassino affermò di essere il padrone delle persone e del mondo millantando di aver creato il mondo. Ha macellato e sistematicamente diffuso odio, terrore, odio religioso, razzismo, per costringere gli Esseri Umani a mettersi in ginocchio davanti a lui e ha fissato la sua violenza terrorista nei dieci comandamenti pretendendo che le persone, in ginocchio, lo considerassero il padrone degli uomini e violentassero i loro figli affinché ogni generazione continuasse a considerarlo il padrone degli uomini! I suoi vicari alimentarono con la violenza questa pretesa perché, questa pretesa, garantiva loro di essere i padroni degli Esseri Umani.

Allora si comprende la pedofilia, la pederastia, la violenza sui minori e le pretese della chiesa cattolica di considerare la violenza sulle donne una semplice “violazione della morale” anziché una violazione della persona. Allora si comprende la violenza della chiesa cattolica contro la famiglia per imporre il suo modello criminale ed inumano contro l’omosessualità e i desideri delle persone. Allora si comprende l’odio della chiesa cattolica per le persone che usano il preservativo e l’odio della chiesa cattolica contro le donne che decidono di abortire. Allora si comprende l’odio della chiesa cattolica contro chi vuole decidere della propria vita e della propria morte.

In questo modo va letta la bibbia. Riporto una parte dell’articolo di Repubblica:

"Secondo le Scritture".
Come leggere il libro più letto al mondo

di Sandro Magister


ROMA, 1 maggio 2009 – Tra pochi giorni il quotidiano "la Repubblica" e il settimanale "L'espresso" offriranno al pubblico italiano, in centinaia di migliaia di copie e a un prezzo di favore, l'intera Bibbia cristiana, nella nuova traduzione curata dalla conferenza episcopale, con un ampio corredo di note e illustrata con i capolavori dell'arte di tutti i tempi. L'opera sarà in tre volumi: il primo con il Pentateuco e i libri storici; il secondo con i libri sapienziali e i profeti; il terzo con i Vangeli, gli Atti degli Apostoli, le lettere e l'Apocalisse.L'iniziativa è tanto più sigjnificativa in quanto "la Repubblica" e "L'espresso" sono testate leader dell'opinione laica in Italia, spesso critiche nei confronti della Chiesa cattolica e della stessa fede cristiana.Ma questo non toglie che, nell'offrire al pubblico i tre volumi, i due giornali presentino la Bibbia come "un libro da avere, da leggere e da vivere", con in più la "garanzia di autorevolezza" della traduzione ufficiale della Chiesa.I tre volumi sono introdotti dal cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della CEI, e da Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze e coordinatore dell'impresa della nuova traduzione, durata quasi vent'anni ad opera di insigni studiosi. Nel risvolto di copertina è citata la celebre frase di san Gregorio Magno: "Le divine parole crescono con chi le legge".

Fonte:
http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1338254


Non esiste altro modo di leggere la bibbia se non come cronaca di odio e di orrore per l’umanità. Un odio e un orrore che ratzinger, Bagnasco, Bettori, rinnovano per i loro interessi in dispreszzo della Costituzione della Repubblica e della dignità dell’uomo sancita dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo sulla quale vigliaccamente sutano per ridurre gli Esseri Umani pestiame, gregge, del loro dio padrone.
Intanto i bambini vengono violentati con l’aiuto di una società incapace di condannare il dio dei cristiani e il criminale Gesù!

01 maggio 2009
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento