LA VERITA'

La verità si divide in "verità di fede" e "verità di tortura". Della verità pura e semplice non frega niente a nessuno.

martedì 8 dicembre 2009

Il quarto comandamento di ebrei e cristiani: onora tuo padre e tua madre.


Il commento al quarto comandamento, onora il padre e la madre, rivela quanto la chiesa cattolica ha sempre nascosto agli Esseri Umani.
La madonna dei cristiani opera quell’orrore che va sotto il nome di magnificat in funzione della sottomissione alla volontà del dio padrone di ogni donna e di ogni fanciullo.
Nel vangelo di Luca la madonna, modello di ogni donna alla quale viene negato il diritto alla dignità di persone e cittadina, esalta la sottomissione e la distruzione dei cittadini.
La parafrasi del magnificat rivela quell’orrore inumano che la Costituzione della Repubblica condanna.
Mentre la Costituzione della Repubblica all’articolo 2 dichiara.

“La repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento di doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.”

La madonna dei cristiani si compiace della propria autodistruzione come persona e dell’attività del dio padrone nel seminare terrore.
Un terrore che si esplicita nel quarto comandamento degli ebrei e fatto proprio dai cristiani.
Quell’onora il padre e la madre che è negazione e condanna dell’individuo sociale e per il quale la madonna dei cristiani si pone come esempio di aggressione alla società civile:

http://www.stregoneriapagana.it/bibbiaquartocomandamento.html

in questo commento si analizza il disprezzo di Gesù per la famiglia.
Il suo disprezzo per sua madre che diventa il modello del prete cattolico e, nello stesso tempo la distruzione dell’individuo, dei ragazzi e delle ragazze, operata dagli ebrei al fine di renderli funzionali come automi obbedienti alle regole imposte del dio padrone.
Queste regole imposte del dio padrone significano nel magnificat della madonna dei cristiani, l’esaltazione della distruzione della donna in funzione della distruzione dei figli.
Riporto dalla pagina su citata:

Così nessuna Dea delle Antiche Religioni e nessun umano avrebbe mai offeso la Costituzione della Repubblica o la società civile con parole tanto vili e squallide come quelle pronunciate dalla madonna dei cristiani nel magnificat di Luca:

“L’anima mia magnifica il mio padrone,
e lo spirito mio gioisce
nel dio padrone, mio salvatore!
Perché ha rivolto i suoi sguardi
All’umile sua schiava.
Ed ecco che fin d’ora
Tutte le generazioni mi chiameranno vile e criminale.
Poiché grandi cose il padrone ha fatto in me
Il dio padrone, il cui nome è santo.
La sua misericordia si estende d’età in età
Su coloro che sono terrorizzati da lui.
Ha mostrato la potenza terrorizzando i popoli
Ha disperso gli uomini che non si sottomettevano
Ha rovesciato le società civili dal loro benessere
Ha esaltato l’ignoranza e la viltà.
Ha reso gli uomini affamati, per costringerli alla sua elemosina
Ha derubato coloro che costruivano un futuro di benessere.
Ha aiutato Israele a macellare i popoli vicini
Perché era il suo servo,
Come aveva promesso ad Abramo e alla sua stirpe.” Luca 1, 46-55 (parafrasi del magnificat)

Una donna che non è proiettata in nessun futuro. Una donna che si compiace di essere uno strumento per distruggere il presente. Solo un uomo omosessuale può concepire una simile figura di donna. Solo un trans è in grado di offrirsi in questo modo ad un altro uomo. Il diritto di famiglia è inesistente nell’ideologia cristiana.


E alla fine a pagare sono i figli, sottomessi e violentati.
Non saranno mai come il Satiro Danzante capaci di danzare la loro vita: saranno solo soggetti violentati per essere ridotti ad oggetto di possesso del dio padrone dei cristiani.

08 dicembre 2009
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento