LA VERITA'

La verità si divide in "verità di fede" e "verità di tortura". Della verità pura e semplice non frega niente a nessuno.

martedì 1 gennaio 2013

L'odio di Bagnasco e gli interessi economici di Mario Monti contro il diritto d'aborto delle donne

Appare più un sodalizio criminale che non
un rapporto fra Stati.

Motivi economici guidano la crociata di Bagnasco e di Ratzinger contro le donne che vogliono abortire. Un giro economico di miliardi di euro spingono Ratzinger e Bagnasco a scatenare vere e proprie campagne di stampa e di accanimento sociale contro le donne che intendono avvalersi dell’istituto dell’aborto e contro coloro che intendono mettere fine in maniera consapevole alla loro vita.
Politici prezzolati, più legati a crimini di genocidio e da odio sociale, per un pugno di voti (perché la chiesa cattolica non ne può garantire di più) violentano le leggi della Repubblica e la Costituzione pur di consentire al terrore della monarchia assoluta, rappresentato dal regime dittatoriale di Ratzinger, di imporre i suoi principi a dispetto delle norme Costituzionali.
C’è un feroce odio contro la società civile dietro alle parole di Bagnasco e di Ratzinger. Un odio feroce che viene favorito da Mario Monti per aver quel pugno di voti che gli consenta di continuare ad aggredire i principi Costituzionali come ha fatto per l’articolo 1 della Costituzione.
Un odio feroce che Mario monti ha espresso ricorrendo contro la sentenza del Tribunale Europeo che sanciva che la legge che violentava le donne che decidono l’impianto embrionale era illegale, scorretta e costituzionalmente illegittima. Per favorire uno Stato straniero, Mario Monti, ha organizzato un ricorso in sede Europea. Un ricorso che, anche se non ha la valenza di illegalità, certifica l’esistenza di un sodalizio criminale contro le donne italiane messo in essere per tutelare gli interessi di uno Stato straniero: la monarchia assoluta del Vaticano!
L’odio per la società civile di Bagnasco appare in tutta la sua gravità nelle informazioni riportate dalla stampa.
Riporto:

Bagnasco, motivi economici dietro aborti
Anche eutanasia, no a vita per 'motivi umanitari' solo a parole
01 gennaio 2013

(ANSA) - GENOVA, 1 GEN - Eutanasia ed aborto vengono spesso proposti e sostenuti da alcuni facendo leva su "motivi umanitari", ma in realtà vengono incoraggiati "a volte, per motivi economici". Lo ha affermato il presidente della Cei cardinale Angelo Bagnasco, commentando il Messaggio per la giornata della pace di Papa Benedetto XVI nella chiesa dell'Annunziata, a Genova. Bagnasco non cita mai direttamente i termini eutanasia e aborto ma - sottolinea lo stesso porporato - "é evidente a chi pensiamo".

Tratto da:

A quando i campi di sterminio contro le donne che decidono di usare il loro corpo come la Costituzione prevede?
Quanta violenza ancora eserciterà Bagnasco sulle donne affinché la donna “che a tasa; che a piasa; che a staga in casa!”. Questo odio per i principi della società civile che sono sempre stati osteggiati sia dall’orda criminale cattolica che da ampi settori della politica, che hanno agito per destabilizzare le istituzioni democratiche, si manifesta costantemente creando difficoltà fra i cittadini e senza che vi sia una reazione adeguata da parte delle Istituzioni. Mentre, sempre più evidente appaiono le Istituzioni democratiche asservite all’odio del Vaticano, all’odio di Bagnasco, all’odio di preti cattolici che tentano di ridurre la società italiana a una massa di accattoni.
Pagheranno le donne l’odio di Bagnasco favorito dagli interessi di Mario Monti.
Riporto:

Il Vaticano appoggia Mario Monti. I vertici della CEI delusi dal PDL. CL si spacca?
L'Osservatore Romano: ''Monti vuole recuperare il senso alto della politica''
28 dicembre 2012
La "salita" in politica di Mario Monti non è più solo la grande occasione di Casini per uscire dall'anonimato. Oggi il Vaticano si è espresso attraverso le pagine dell'Osservatore Romano che ha scritto: "è l'espressione di un appello a recuperare il senso più alto e più nobile della politica

Tratto da:

Qui non siamo che “una mano lava l’altra e tutte due lavano la faccia”, qui siamo davanti a mani che rapinano gli italiani sia di potere economico che di diritti civili e tutte e due costruiscono condizioni di miseria sociale per garantirsi l’impunità.


01 gennaio 2013
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784

Nessun commento:

Posta un commento