LA VERITA'

La verità si divide in "verità di fede" e "verità di tortura". Della verità pura e semplice non frega niente a nessuno.

martedì 8 dicembre 2015

L’imbecille che va a Roma per il giubileo.


Mi chiedo chi sia quell’imbecille che va a Roma in occasione del Giubileo.

Proviamo a fare il bilancio di che cosa incontra l’imbecille che va a Roma per il Giubileo.

Innanzi tutto ci saranno a Roma 2000 elementi delle forze dell’ordine in campo. In sostanza, prendendo solo questo dato, ci si trova una città militarizzata con 2000 pistole e qualche centinaio di mitra in campo. Ammettiamo che siano necessarie per la sicurezza; per quale motivo dovrei andare a Roma e disturbare le operazioni di sicurezza mettendo in pericolo le forze dell’ordine?

Dalle ore 7 alle ore 19 scatterà “l’area di rispetto attorno al Vaticano”. In sostanza, l’accesso sarà vietato se non dopo un controllo col metal detector ad alta definizione.

E, secondo voi, io dovrei andare a Roma per costringere dei poliziotti o degli inservienti a perquisizioni col metal detector? Ma chi me lo fa fare!

Vengono mobilitati 2500 militari che anziché combattere l’ISIS sono delegati a combattere i cittadini Romani: se qualcuno non lo sapesse, il soldato è addestrato a fare la guerra, a sparare, non è addetto alla sicurezza dei cittadini. Roma appare come una città occupata militarmente. Una città sottratta ai cittadini per permettere alla monarchia assoluta di Bergoglio di impadronirsene in nome del suo dio padrone e in offesa della Costituzione della Repubblica. La Repubblica. nata dalla resistenza contro la monarchia mette a disposizione della monarchia assoluta, perché questo è il regime di Bergoglio e del Vaticano, 2500 militari in assoluta offesa dei principi della Costituzione Italiana: se li pagasse lui!

Oltre a questo nella città di Roma ci saranno 1000 agenti in servizio con 140 volanti. L’imbecille andrebbe a Roma per costringere costoro a perdere tempo per controllarlo. Ricordiamo che l’addestramento della Polizia di Stato prevede di costringere gli agenti a considerare i cittadini i loro nemici. I nemici da bastonare!

Dopo di che veniamo a sapere che entro la fine del mese alla Polizia Romana arriveranno altre 50 nuove moto e 100 autovetture civili.
Se questo non bastasse, viene messo in campo un armamento composto da droni, radar e caccia intercettori per la difesa aerea.

Lo spazio aereo viene perlustrato da elicotteri armati HH212 e intercettori EF2000.

Un dispiego di una tale forza può avvenire solo durante tentativo di colpo di Stato. E io, dovrei andare a Roma a fotografare i monumenti in una situazione del genere?

Solo gli imbecilli vanno a Roma in quelle condizioni.
E non dovrebbero andare a Roma sia se condividono la manifestazione politica del Giubileo, perché in quel caso disturberebbero il dispiegamento di sicurezza, sia se sono contrari a manifestazioni politiche come il Giubileo perché anche in quel caso, potrebbero creare disturbo alla manifestazione muscolare delle forze dell’ordine.
A questo punto possiamo solo pensare che il Giubileo trattasi di una manifestazione della Polizia di Stato col territorio sottratto ai cittadini (chissà quante bastonate e aggressioni si prenderanno i barboni e i senza tetto) di cui può beneficiare Matteo Renzi, Angelino Alfano, il Presidente della Repubblica e il loro giro di amici.

Io, comunque a Roma non vado, rimando ancora il viaggio quando la città sarà nelle mani della democrazia e non nelle mani della monarchia assoluta in disprezzo del dettato Costituzionale.

I dati sull’occupazione militare di Roma sono tratti da:

http://www.panorama.it/news/cronaca/giubileo-tutte-le-misure-di-sicurezza-a-roma/

Statevene a casa, è più sicuro. Lasciate che sia Angelino Alfano e Matteo Renzi a finanziare i bar di Roma bevendosi il caffè.

08 dicembre 2015

Nessun commento:

Posta un commento