LA VERITA'

La verità si divide in "verità di fede" e "verità di tortura". Della verità pura e semplice non frega niente a nessuno.

venerdì 5 maggio 2017

La carità cristiana è terrorismo

Gesù è il terrorista che viene usato 

dalla chiesa cattolica
per costruire la miseria
fra i popoli.
Che cos’è la carità?

La carità è l’atto con cui il dio padrone, per estensione ogni padrone di persone, elargisce ad ogni schiavo che, agendo in suo nome e per suo conto, obbedisce ai suoi ordini manifestando, con questo, l’amore per il padrone.

Essere nelle condizioni di fare la carità è imperativo per il cristiano. Gli altri devono essere poveri, il cristiano deve essere ricco, deve appropriarsi della ricchezza che ruba agli uomini.

Gli uomini amano “dio” e il dio dei cristiani fa loro la carità.

Solo che per amare il dio dei cristiani è necessario rinunciare alla propria dignità di uomini. E’ necessario lavorare per distruggere sia la vita del singolo uomo che dell’intera società civile.

Gesù è chiaro:

Ed ecco un tale gli si avvicinò e gli disse: "Maestro, che cosa devo fare di buono per ottenere la vita eterna?". Egli rispose: "Perché mi interroghi su ciò che è buono? Uno solo è buono. Se vuoi entrare nella vita, osserva i comandamenti". Ed egli chiese: "Quali?". Gesù rispose: "Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non testimoniare il falso, onora il padre e la madre, ama il prossimo tuo come te stesso». Il giovane gli disse: «Ho sempre osservato tutte queste cose; che mi manca ancora?". Gli disse Gesù: "Se vuoi essere perfetto, va', vendi quello che possiedi, dallo ai poveri e avrai un tesoro nel cielo; poi vieni e seguimi". Udito questo, il giovane se ne andò triste; poiché aveva molte ricchezze. Allora Gesù disse ai suoi discepoli: "In verità vi dico: difficilmente un ricco entrerà nel regno dei cieli. Sì, ve lo ripeto, è più facile che un cammello entri per la cruna di un ago, che un ricco nel regno di Dio". Udito ciò i discepoli sbigottirono e dicevano: "Chi dunque, potrà salvarsi?". E Gesù guardandoli disse loro: "Questo è impossibile per gli uomini; ma a Dio tutto è possibile".

Vangelo di Matteo 19, 16-27
Tratto da:


I principi dell'ideologia cristiana: Gesù vuole distruggere le società degli uomini e i cristiani eseguono.

Nel sito:


L’uomo non deve vivere nel benessere, ma deve essere costretto a vivere nell’indigenza perché, in questo modo, è debole e fragile davanti a Gesù e ai suoi apostoli che, nel nostro caso è Bergoglio e la chiesa cattolica. Coloro a cui il loro dio garantisce di passare attraverso la cruna dell’ago anche se sono vissuti accumulando ricchezze e togliendo il benessere alle persone che hanno ridotto a povere. Bergoglio è il terrorista e il ladro e, prima di lui, i Bergoglio che lo hanno preceduto da “Pietro” fino a Ratzinger.

Sono i cristiani che costruiscono la miseria fra i popoli. In questo modo consentono al loro dio di mettere in atto la sua carità nei confronti delle persone che hanno ridotto ad essere dei miserabili. Il terrorismo consiste nella costruzione della miseria per i fini di potere e di controllo dei popoli imposti dai cristiani.

Sono i cristiani che spingono gli illusi ad attraversare il deserto, mettersi nelle mani di trafficanti di uomini e andare a morire sui gommoni fatiscenti nel mar Mediterraneo.

Sono i cristiani che hanno devastato l’Africa.

Sono i missionari cristiani che hanno macellato le popolazioni africane sia direttamente, come preti cristiani e cattolici in particolare, che indirettamente come cristiani colonialisti in nome del dio padrone e del razzismo che ha sempre caratterizzato il cristianesimo e Gesù stesso.

Ridurre le persone in miseria le rende pronte ad accogliere la carità del padrone. La carità dei miliardari cristiani che si compiacciono nel distribuire le briciole a chi hanno reso miserabile affinché alimenti la miseria in tutta l’Europa.

La carità è un atto di terrorismo che segue altri atti di terrorismo con cui si è distrutta la capacità dei popoli di progettare il loro futuro.

All’ideologia della carità va opposto il diritto Costituzionale che garantisce all’uomo la sua dignità e censura, per delitto contro l’umanità, il dio padrone cristiano.

Bergoglio andrebbe arrestato e processato in nome della salvaguardia dei diritti dell’uomo che Bergoglio nega ogni volta che esalta il suo dio padrone: il macellaio di Sodoma e Gomorra. Un dio assassino che impone ai bambini facendo loro violenza ogni volta che li costringe a pregare.

Il cristianesimo è il costruttore della miseria sociale, della disperazione degli uomini,  per consentire al suo dio padrone di dilettarsi con la carità mentre distrugge il futuro dell’uomo. E, intanto, la carità fatta dalle bande criminali dei cattolici viene pagata a caro prezzo sottraendo centinaia di milioni di euro alla società civile e garantendo loro uno stipendio per meglio distruggere il divenire dell’uomo.

Dicono i cristiani:

“Udito ciò i discepoli sbigottirono e dicevano: "Chi dunque, potrà salvarsi?".”
E cosa risponde Gesù?

Anche se siete miliardari ricchi, non vi preoccupate:

“E Gesù guardandoli disse loro: "Questo è impossibile per gli uomini; ma a Dio tutto è possibile".”

Importante per Bergoglio è accumulare ricchezza costringendo gli individui ad essere poveri. Ricordo che il Vaticano, di cui Bergoglio è il padrone, è il maggior miliardario e finanziere del mondo. Gli altri miliardari, che si ritengono i padroni della finanza mondiale, sono solo delle pulci che con passione, spesso, si mettono in ginocchio pur di accedere ai miliardi che muove Bergoglio.


Claudio Simeoni

Nessun commento:

Posta un commento